Escursione invernale all'Ospizio di Santa Croce in Val Badia

Escursione invernale all'Ospizio di Santa Croce in Val BadiaAlle ampie curve con gli sci e alle piacevoli soste nei rifugi dopo emozionanti discese sulle piste perfettamente battute, gli scialpinisti e gli escursionisti invernali preferiscono il silenzio dei boschi profondi e delle alte vette, e una sosta presso i rifugi lontani dalla frequentazione di massa.

Coloro che cercano tranquillità possono raggiungere la montagna in solitudine, con l'attrezzatura da scialpinismo, le ciaspole o con lo slittino, e fare una sosta nelle strutture aperte in inverno, premiandosi con Kaiserschmarrn (frittata dolce), birra di frumento e un grappino per gli sforzi fatti durante la salita.

Escursione invernale all'Ospizio Santa Croce ai piedi del Sasso della Croce 

Una delle più belle escursioni invernali nei dintorni dell'area turistica del Plan de Corones conduce nella Val Badia, passando per il carosello sciistico del Plan de Corones, fino ad arrivare ai pendii soleggiati del Sasso della Croce dopo La Valle. Con la seggiovia si sale da Pedraces fino a 1850 metri, da dove si prosegue a piedi per un comodo sentiero e si raggiunge, in circa mezz'ora, il santuario e l'ospizio di Santa Croce. Verso nord, sul sentiero R23, si gode una meravigliosa vista sulla valle e sulle Dolomiti. Una volta ritornati a La Valle, si ha alle spalle una passeggiata di 3-4 ore e, arricchiti di impressioni straordinarie, si ritorna verso casa o nell'hotel invernale prescelto, per rilassarsi comodamente dopo l'escursione, ricordando la giornata con un buon bicchiere di vino in mano.

Ulteriori consigli che potrebbero interessarvi
OK