La leggenda sulla formazione del Lago di Anterselva

Lago di Anterselva in autunno nell'area di vacanze Plan de CoronesGià da secoli si tramanda oralmente, di generazione in generazione, la leggenda su come si sia formato il Lago di Anterselva. Nonostante sia passato molto tempo, questi racconti ancora oggi non hanno perso nulla del loro potere magico.  Immergetevi con noi nei tempi passati, nel mistico mondo delle leggende.

Una volta, dove oggi si trova il Lago di Anterselva c'erano i masi di tre famiglie di contadini benestanti. Durante un giorno di sagra, accadde che un mendicante fece un giro nella valle. Egli domandò da bere e da mangiare bussando di porta in porta, ma per quanto chiese, venne cacciato dappertutto senza ricevere neanche un misero dono. Il mendicante, andando su tutte le furie per la durezza di cuore della gente ricca, profetizzò: "Dietro la vostra casa scaturirà una sorgente. E vedrete cosa succederà!" Ma la gente reagì scoppiando a ridere alla minaccia del mendicante e lo cacciarono senza prestargli ulteriore attenzione.

Ben presto però i masi, un tempo così belli e ricchi, furono sommersi dalle acque. E ancora oggi numerosi sorgenti forniscono l'acqua al Lago di Anterselva nell'area turistica del Plan de Corones, e gli donano quella chiarezza e lucidità che evidentemente mancò ai contadini di allora.

Si dovrebbe quasi ringraziare il mendicante, dato che in questo luogo si è formato un lago che oggi è uno dei laghi alpini più belli dell'Alto Adige. Chi è alla ricerca del piacere e della tranquillità in estate si reca al lago per camminare, rilassarsi o addirittura, nelle giornate più calde, per fare un tuffo nell'acqua fredda. In inverno gli sciatori di fondo e gli escursionisti si godono la calma e la bellezza del lago ghiacciato.

Ulteriori consigli che potrebbero interessarvi

Ulteriori informazioni e alloggi ad Anterselva

OK